unisa ITA  unisa ENG


Facoltà  di Giurisprudenza

Presentazione del corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza

Il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza persegue l'obiettivo di assicurare una formazione giuridica di livello superiore e la padronanza degli strumenti culturali e metodologici in grado di permettere un'adeguata impostazione di questioni giuridiche generali e speciali, di casi e di fattispecie. A tal fine il corso di laurea e gli insegnamenti in esso impartiti saranno rivolti soprattutto ad assicurare un'adeguata conoscenza e consapevolezza delle tecniche di argomentazione giuridica ed un adeguato approfondimento delle capacità interpretative richieste sia per lo svolgimento delle professioni legali sia per l'assunzione di compiti di responsabilità nei vari campi di attività sociale ed economica, nel settore privato o pubblico, in cui si rivelano necessarie le capacità di valutazione e di decisione del giurista.


La Facoltà di Giurisprudenza

   "Insegnamento che accompagna" ovvero "proposta" rivolta indistintamente ad una pluralità di potenziali destinatari: sono questi, tra i tanti significati che la parola "guida" può avere nella lingua italiana, quelli che meglio individuano la funzione del volumetto che oggi vede la luce e che dovrà costituire il "compagno" fedele di un percorso certamente difficile e impegnativo ma, al tempo stesso, esaltante se lo si guarda come momento di appagamento della propria vocazione professionale e quindi come mezzo per dare un senso compiuto alla propria esistenza. Al di là del "come" tale percorso concretamente si svolgerà e quindi al di là dell'alternarsi di momenti vittoriosi e di momenti bui, chi si accinge ad imboccare una strada determinata - sempre che la scelta sia stata il frutto di un predilezione sia pure istintiva e non completamente sciente - dovrà preoccuparsi prima di tutto di cercare e possibilmente di trovare conferme della giustezza del cammino intrapreso. E a tale scopo egli dovrà informarsi - la guida è principalmente strumento di informazione di ciò che "aspetta" lo studente - prestando la massima attenzione innanzi tutto a quella che potremo chiamare l'"architettura" delle facoltà giuridiche e, in secondo luogo, ai "contenuti" dei vari insegnamenti. leggi tutto

news

RSS Feed